8/7- Il Coni annulla l’assemblea elettiva della Fisi nazionale

8-7-2011 L’Alta Corte di Giustizia del Coni, riunitasi presso la sede del Foro Italico, dopo aver incontrato le parti in contraddittorio, per il ricorso della Società SAI/Federazione Italiana Sport Invernali, ha emesso il seguente dispositivo:

“Nel giudizio iscritto al R.G. ricorsi 5/2011, presentato in data 18 marzo 2011 dalla società “Sci Accademico Italiano Roma” (“SAI” Roma) contro la F.I.S.I. – Federazione Italiana Sport Invernali – avverso la decisione resa dalla Commissione di Giustizia e Disciplina di II grado FISI, per l’annullamento della delibera adottata all’esito dell’Assemblea elettiva del 24 aprile 2010 della Federazione Italiana Sport Invernali svoltasi a Torino, con elezione del Presidente, dei Consiglieri federali e del Collegio dei revisori dei conti della stessa Fisi, dichiara che il ricorso è ritualmente proponibile nei confronti della FISI, del Presidente, dei Consiglieri federali e dei componenti del Collegio dei Revisori dei conti eletti e pertanto estromette ogni altro soggetto evocato in giudizio; accoglie il ricorso e, dichiarato ammissibile il ricorso proposto dalla attuale ricorrente in primo grado,  annulla la decisione di rigetto del ricorso pronunciata dalla medesima decisione impugnata e per l’effetto annulla le elezioni degli organi al vertice della FISI svoltesi il 24 aprile 2010; condanna la Fisi al pagamento delle spese del giudizio come in motivazione a favore della ricorrente SAI, dichiara interamente compensate le spese del giudizio tra Sai e le altre parti”.

“Prendo atto della decisione dell’Alta Corte di Giustizia del Coni e attendo serenamente di conoscere le motivazioni che hanno spinto l’organo giudicante a giungere a questa conclusione prima di esprimere qualsiasi commento a riguardo – ha spiegato il presidente della Fisi Giovanni Morzenti -. I nostri legali decideranno di conseguenza se proseguire o meno nella vicenda giudiziaria davanti alla giustizia ordinaria”.

da www.fisi.org