16/3- Addio a Bruno Coran, una vita per lo sci e il volontariato

16-3-2011 Lunedì scorso a Pordenone, è mancato Bruno Coran, una persona che ha dedicato la vita al volontariato. Enorme la sua passione per la montagna, soprattutto quella della Alta Valcellina, per la quale ha donato impegno e dedizione dapprima come alpinista e fondatore del Soccorso Alpino (di cui è stato dirigente protagonista per oltre 30 anni) per poi condividere, insieme agli amici di sempre, la crescita delle società del Comitato provinciale FISI di Pordenone.
Giudice FISI, tesserato con lo Sci Club Valcellina, ha sempre creduto nelle discipline invernali e nella forza educatrice delle stesse. Uno sprone ed una presenza certa durante l’organizzazione di manifestazioni ed eventi sia a grande livello (storica la sua amicizia e collaborazione con Giancarlo Predieri) sia locali, in Piancavallo e Valcellina.
Importante il suo contributo per generazioni di piccoli sportivi, i suoi consigli, la pacatezza con la quale ha sempre trasmesso loro i valori dello sport e della montagna. Ha avuto la soddisfazione di vederli crescere, farsi forti e promotori, a loro volta, degli stessi valori e di eventi che ora sono l’orgoglio di un’intera comunità. I Mondiali di sci alpinismo di Claut appena conclusi sono l’ultimo splendido esempio di come una piccola realtà, grazie a scelte intelligenti e lungimiranti, sempre stimolate e fortemente volute da Bruno, abbia saputo raggiungere risultati eccellenti ed inimmaginabili pochi anni or sono; risultati che lui stesso, direttamente, ha contribuito a raggiungere impegnandosi in prima persona nell’organizzazione dell’evento che lo ha visto protagonista al fianco dei “suoi ragazzi”.

I funerali avranno luogo venerdì 18 marzo alle 15 nel Duomo di San Marco, a Pordenone.