10/3- ALPINO: 26 regionali a Piancavallo per la FIS Master Cup

10-3-2011 La FIS Master Cup fa tappa da domani (venerdì 11) a domenica a Piancavallo, dove sono in programma superG, slalom e gigante di tutte le 26 categorie equamente divise tra Master A-B e C .
RECORD ISCRITTI: 333 DI 16 NAZIONI – Alla vigilia della prima giornata di gare, la località del Friuli Venezia Giulia
stabilisce subito il record stagionale di partecipanti nell’ambito del circuito mondiale con 333 atleti presenti in rappresentanza di 16 Paesi (Italia, Austria, Slovenia, Germania, Slovacchia, Repubblica Ceca, Francia, Polonia, Croazia, Svizzera, Norvegia, Stati Uniti, Romani, Grecia, Cile e Nuova Zelanda).
ITALIA A QUOTA 102 – La squadra azzurra guidata da Gianluca Porta sarà quella più numerosa (102), seguita a ruota dagli austriaci (93) e dagli sloveni (43), e forse anche la più ambiziosa considerando i recenti successi conquistati ai Mondiali di Andorra.
GAIER TRA I FAVORITI – Domani, comunque, al via del superG (ore 8.30 B, ore 12 C-A) saranno in 260 (115 B, 57 C e 88 A), compreso il sappadino dello Sc Monte Canin, Andrea Gaier, che l’anno scorso risultò il più veloce sulla pista Nazionale, la stessa che gli uomini Promotur ed i volontari dello Sci Club Sacile stanno preparando al meglio dopo i superG odierni validi per i Campionati Italiani Cittadini e i Campionati Regionali Giovani/Senior e Master.
26 REGIONALI IN GARA – In gara nel superG anche altri 25 atleti del Comitato FISI FVG, suddivisi tra Master A (Alan Mella e Fabio Sartor dello Sc 5 Cime; Roberto Prodorutti e Fausto Puppini del Cimenti; Mauro Bidoli, Marco Bortoletto, Carlo Peratoner e Marco Santin dello Sc Feletto; Paolo Burba dello Sc Monte Canin; Alberto Cellini dello Sc Maniago); Master B (Gianni Paladini dello Sci Cai Trieste; Maurizio Casasola, Adriano Chialina, Giuliano Frezza, Renzo Macor e Giancarlo Veritti del Cimenti; Luciano Molaroni e Roberto Agostinetto dello Sc 5 Cime; Gianni Faion dello Sc Feletto; Bruno Pachner e Claudio Piano dello Sc Monte Canin) e Master C (Rossana Cellini dello Sc 5 Cime; Marina Fontana dello Sc Monte Canin; Maria Teresa Zilli dello Sc Feletto e Paola Collinassi dello Sc Pordenone).
PESSOT, NOI RIFERIMENTO ASSOLUTO – “A Piancavallo vengono tutti molto volentieri anche a fine stagione – commenta il presidente del comitato organizzatore e dello Sci Club Sacile, Franco Pessot – perchè trovano un’organizzazione rigorosa, piste perfette ed un’ottima accoglienza. Non a caso – aggiunge – in Italia siamo ormai considerati un vero e proprio riferimento per i master dello sci internazionale”.
PROMOZIONE MARE-MONTI – Se il movimento Master Fis porta in Friuli Venezia Giulia un indotto di almeno 150 euro a persona ed un palcoscenico che va ben al di là del panorama europeo, ecco spiegata la promozione Mare-Monti attivata tra Grado e Piancavallo-Valcellina in occasione di questa tre-giorni sulla neve. Nell’area di arrivo, infatti, verrà servito il boreto, la tipica zuppa di pesce gradese, assieme ai vini di Rive Col de Fer ed ai prodotti del Consorzio Figo Moro di Caneva, quest’ultimi entrambi sponsor della manifestazione.

nella foto l’odierna riunione dei capisquadra