28/2- ALPINO: meno due alla Coppa del Mondo di Tarvisio

28-2-2011 Il lungo week end di Coppa del Mondo di sci alpino femminile, in programma dal 4 al 6 marzo (supercombinata, discesa e superG) sulla pista Di Prampero di Tarvisio, prenderà di fatto il via mercoledì prossimo, quando le migliori velociste del mondo si cimenteranno nelle prove cronometrate della discesa.

Ecco perché in questi giorni fervono i preparativi per allestire al meglio il tracciato che, dal 2 marzo (ore 10.45), garantirà uno spettacolo di altissimo livello che vedrà due campionesse, la tedesca Maria Riesch e l’americana Lindsey Vonn, intente a contendersi la vittoria assoluta stagionale.

Nei giorni scorsi, circa 150 persone si sono prodigate per preparare al meglio la pista e tutti i sistemi di sicurezza. Grazie al costante impegno dei militari della Brigata alpina Julia, del Corpo Forestale dello Stato, dei tecnici Promotur e dei volontari specializzati, è stato completato l’allestimento delle reti A di protezione per circa 4.000 metri, mentre su un tratto di 1 chilometro è stato posizionato il raddoppio delle reti stesse.

Su tutti i 4 km di lunghezza della Di Prampero, sono stati sistemati i teli di scorrimento. Lo staff ha lavorato anche per predisporre le reti B di protezione, disposte in buona parte su file parallele nei punti meno pericolosi del tracciato. A questo punto, ha confermato il direttore di gara, Peter Gerdol, dopo una settimana di straordinario impegno gli ultimi due giorni sono serviti a predisporre i dettagli con l’utilizzo di un gruppo ristretto di 25 persone.

Sulla Di Prampero, chiusa da sabato al pubblico fino al 6 marzo, sono transitati ieri i gatti delle nevi per rendere il manto compatto, ideale per il Grande Sci. Favoriti dalle basse temperature, il fondo si presenta già in buone condizioni, ma da oggi il manto nevoso avrà la sua conformazione definitiva, mentre domani saranno effettuate la tracciatura e le altre operazioni connesse.

Già pronti anche le rampe di partenza nei vari punti e i salti all’interno della pista. Parallelamente al lavoro sul tracciato, ci si è concentrati anche sulla zona d’arrivo. I tecnici delle produzioni televisive hanno provveduto a stendere i cavi delle telecamere e oggi saranno definite ufficialmente le postazioni tv.

Sempre ai piedi della Di Prampero si sta montando il traguardo, piazzando i materassi e predisponendo le varie corsie e piazzole che serviranno a media e fotografi. Tra oggi e domani saranno approntate anche le strutture per il pubblico.