20/2- SCIALPINISMO: primo giorno di gare ai Mondiali di Claut

20-2-2011 Si sono aperti ieri sera, accompagnate dalle trombe della Fanfara dei Bersaglieri, i Campionati del Mondo di scialpinismo che animeranno la Valcellina sino a venerdì prossimo. Un mix di sport, di agonismo e di incredibile passione per la Montagna e per i valori che riesce a trasmettere.
Il Palaghiaccio Alceo Della Valentina ha accolto con un calore del tutto particolare il numerossimo pubblico e gli oltre duecento cinquanta atleti in rappresentanza di ventuno nazioni dislocate in tre continenti.
Le coreografie organizzate dagli atleti dell’Associazione Polisportiva Claut sezione Ghiaccio, e dalle scuole elementari e medie del Comune di Claut hanno reso ancor di più l’atmosfera magica e effervescente.
Il presidente del Comitato Organizzatore Carlo Martini ha portato a nome dell’interno Comitato il benvenuto in Valcellina, nel cuore del Parco Naturale Dolomiti Friulane, patrimonio Mondiale dell’Unesco. “Questa settimana – ha detto Martini – sarà una settimana di puro agonismo, ma sarà anche una settimana all’insegna delle ferie e del relax da trascorre nel nostro territorio, in mezzo alla nostra gente.”
Dopo il discorso del presidente Carlo Martini, Gionata Sturam, sindaco di Claut ha fatto gli onori di casa salutando e ringraziando tutte le delegazioni presenti. “ Per la Valcellina – ha esordito Sturam – è una grandissima opportunità e un interessante progetto per il futuro della nostra comunità. In questi giorni avrete la possibilità di scoprire e conoscere il cuore della Valcellina e il suo spirto unico e magico, non mi voglio riferire solo al territorio, ma anche alla nostra cultura, ai nostri stili di vita, ai nostri sogni e ai nostri valori. Valori fondati sul rispetto, sulla condivisione, sull’amicizia e sul dialogo in nome dello sport. Il nostro obiettivo è quello di farvi conoscere un’esperienza indimenticabile”.
Alberto Piccin vicepresidente della Federazione Italiana Sport Invernali ha elogiato la gente di Claut che ha sognato e poi realizzato questo grande progetto. “Ritengo che la massima elevazione dell’uomo sia andare oltre l’ordinario, sognare”. Ha detto Piccin. “ La gente della Valcellina – ha continuato il vicepresidente della FISI – ha sognato e quindi realizzato questo sogno. Gli atleti in questi giorni si confronteranno con la massima espressione della Montagna, la Montagna innevata”.
Il presidente della Provincia di Pordenone, Alessandro Ciriani ha voluto ringraziare personalmente gli organizzatori e tutti i volontari. “Questa è una grande vittoria – ha sostenuto Ciriani – una vittoria data da molti elementi tra i quali, l’agonismo e l’occasione di far conoscere il nostro territorio una terra bellissima della quale siamo orgogliosi, una terra così bella che ha avuto il riconoscimento dell’Unesco. Questi Campionati sono lo strumento ideale per promuovere il territorio, per portare in tutto il mondo la generosità e l’ospitalità della nostra gente, le nostre tradizioni, la nostra cultura e le bellezze naturalistiche delle nostre montagne.
“Questo è un momento molto simbolico per la nostra Regione e per la Valcellina”. Ha detto Claudio Violino Assessore regionale alle risorse rurali, agroalimentari e forestali. “Voglio ringraziare – ha continuato l’Assessore – il Corpo Forestale Regionale, l’ufficio Neve e Valanghe e l’Ersa. Da queste terre sono partite generazioni che hanno riempito le vie di tutto il mondo, oggi tutte queste persone sono ritornate a dare valore al nostro territorio”.
Alcune gare di questi Campionati Mondiali di scialpinismo si svolgeranno a Piancavallo e proprio per questo motivo il presidente di Promotur Stefano Mazzolini ha voluto sottolineare il progetto di valorizzazione dello scialpinismo. “Nel prossimo futuro Promotur svilupperà e creerà degli appositi percorsi per tutti gli appassionati. Con questo sport il Friuli Venezia Giulia avrà la possibilità di farsi conoscere fuori dai confini nazionali”.
“E’ un grande onore – ha detto Maurizio Salvador vicepresidente del Consiglio Regionale Friuli Venezia Giulia – per Claut, per la Valcellina e per il Piancavallo accogliere tutte le delegazioni in questa settimana di gare, vivendo dei momenti di solidarietà, fratellanza che solo lo sport può dare. Questi Campionati sono una vetrina eccezionale per la montagna del pordenonese. Il binomio sport/turismo è alla base degli investimenti fatti in questi ultimi anni.
Prima di andare verso il termine della cerimonia d’apertura ha preso la parola Luca Ciriani, presidente della Giunta Regionale Friuli Venezia Giulia. “Oltre a dare il benvenuto a tutti gli atleti e tutti i tecnici – ha detto Ciriani – voglio fare i complimenti agli organizzatori che sono riusciti a vincere questa scommessa. La caparbietà e la passione hanno fatto superare tutte le avversità incontrate nel organizzare un evento così importante. Non c’è da dimenticare del miracolo sportivo fatto dai volontari che con il loro lavoro rendono grande questo evento sportivo. Il mio augurio è che tutti gli atleti possano ritornare a casa pieni e medaglie avendo nel cuore le immagini e i ricordi delle nostre terre.”
Lluis Lopez presidente della ISMF, la Federazione Internazionale per lo scialpinismo, sottolineato l’ospitalità che Claut e l’interna Valcellina ha riservato alle delegazioni provenienti dai tre continenti. “Tutti gli atleti – ha detto Lopez – potranno assaporare il clima d’amicizia e l’ospitalità di questa gente. Conosco queste caratteristiche della Valcellina e sono sicuro che tutte le persone che arrivano qui per la prima volta ne possano essere entusiaste”.
Prima di accendere la fiaccola insieme a Carlo Martini, Lluis Lopez, Rosanna Menazzi ed Eros Sciuz, Manuela Di Centa in rappresentanza del CIO ha augurato agli atleti di vedere realizzati i proprio sacrifici. “Vi auguro – ha detto la Di Centa – che dopo tanto lavoro riusciate in questi giorni, qui a Claut, nella mia Regione il Friuli Venezia Giulia, a esprimere tutta, la forza, la gioia, l’emozione che avete dentro di voi e tutta la capacità e la bellezza che avete nel cuore. Facendo così porterete a casa delle splendide medaglie”.
Questa mattina si assegneranno le prime medaglie di questi Campionati Mondiali di scialpinismo. In programma alle ore 9.00 da Pian del Muscol a Claut ci sarà la partenza della gara a squadre, la gara regina per lo scialpinismo. Alla gara parteciperanno cinquantadue squadre, il dislivello complessivo positivo da affrontare sarà di 2105 metri