18/2- ALPINO: presentata la FIS Master Cup di Piancavallo

18-2-2011 Per il quinto anno consecutivo sarà il Friuli Venezia Giulia, in particolare Piancavallo, ad ospitare la tappa
italiana della Fis Master Cup, il circuito mondiale dello sci alpino riservato a uomini e donne over 30 iscritti alle liste
della Federsci nazionale ed internazionale.
L’evento, organizzato come sempre dallo Sci club Sacile ed articolato su tre gare (superG, gigante e slalom maschili e
femminili) in programma sulle piste Nazionale, Sauc e Busa Grande dall’11 al 13 marzo prossimi, è stato presentato oggi a Sacile, nel prestigioso Palazzo Ragazzoni Flangini Biglia, dal vicepresidente della Regione, Luca Ciriani, dal presidente del comitato organizzatore, Franco Pessot, dal vicepresidente nazionale della Fisi, Alberto Piccin, e dai rappresentanti delle amministrazioni locali, del Coni e della Federsci.
“La Fis Master Cup – ha commentato Ciriani – è una di quelle manifestazioni sportive ad alto impatto turistico che la Regione ha deciso di sostenere convintamente in quanto, anche grazie ad un’organizzazione giudicata eccellente dai vertici della Federsci  internazionale, garantisce un forte ritorno in termini di immagine e di presenze sul territorio, allungando di fatto la stagione invernale nella Destra Tagliamento”.
Considerata unanimente la tappa più importante della Coppa del Mondo Master (una sorta di Kitzbuehel del massimo circuito di sci alpino), Piancavallo, ha spiegato Piccin, è stata certificata “Master Top” proprio dalla federazione austriaca, notoriamente la più esigente dal punto di vista qualitativo nell’ambito dell’organizzazione degli sport invernali.
“Siamo consapevoli della responsabilità che ci viene affidata per il quinto anno consecutivo in veste di rappresentanti dell’Italia nella Fis Master Cup”, ha spiegato Pessot, soddisfatto per le adesioni già pervenute da Paesi lontani come Brasile, Giappone, Canada e Corea che, a due settimane dalla chiusura delle iscrizioni (5 marzo), lascia prevedere la partecipazione di oltre 300 atleti provenienti da 20-25 Nazioni.
Fondamentale, hanno rimarcato tutti i relatori, sarà il lavoro svolto in pista e fuori dalle Forze dell’Ordine e dai volontari, come sempre la vera e propria anima della Fis Master Cup e della maggior parte degli eventi sportivi che si svolgono nell’estremo Nordest d’Italia.
Durante la presentazione, è stato riportato il pieno appoggio testimoniato da Luciano Zanier, l’ex tecnico dello sci alpino, già consigliere della Fisi, uno degli ideatori e promotori della Coppa del Mondo di Tarvisio ed attuale  commentatore per la Rai ai Mondiali assoluti in corso di svolgimento a Garmisch, in Germania. La Fis Master Cup, ha fatto sapere Zanier, è molto considerata nell’ambito della Fis che valuta la capacità organizzativa del Friuli Venezia Giulia anche attraverso questa manifestazione.
All’insegna dell’abbinamento Mari e Monti, ha infine annunciato il consigliere nazionale Fisi e responsabile Promotur di
Piancavallo, Enzo Sima, nei tre giorni di Master sarà organizzata per tutti i partecipanti e per gli ospiti una degustazione di pesce gradese nel parterre di arrivo.