12/1- Intesa Regione-Promotur-FISI FVG: risolte tutte le questioni

12-1-2011 Le manifestazioni sportive invernali della stagione 2010/2011 sono “salve”. Questo l’esito di un incontro che si è svolto a Udine nel pomeriggio di ieri fra l’assessore regionale allo sport, Elio De Anna, il presidente di Promotur, Stefano Mazzolini, il responsabile territoriale di Turismo Fvg, Maurizio Dünnhofer, il direttore di Promotur Manlio Petris, il consigliere nazionale Fisi Franco Fontana, il presidente dei revisori dei conti della Fisi FVG, Stefano Galletti.

La Regione si è impegnata a sostenere il movimento dello sci con un contributo pari a 230 mila euro, 170 mila dei quali destinate alla copertura dei costi tecnici di gara in capo agli Sci Club per le manifestazioni previste nella corrente stagione invernale, mentre 60 mila saranno riservati alla promozione dello sci giovanile, in particolare per le categorie Baby e Cuccioli.

Nel corso dell’incontro, è stata affrontata anche la questione inerente alcune pendenze della Fisi Fvg verso Promotur riconducibili alle stagioni passate. Le parti, in attesa di ulteriori provvedimenti istituzionali, hanno individuato una modalità cooperativa che permetterà a Fisi di far fronte agli impegni passati valorizzando le specifiche professionalità e competenze tecniche presenti nel Comitato regionale e nella struttura federale. In base a tale presupposto, la Fisi metterà a disposizione di Promotur a condizioni economiche vantaggiose e con livelli di qualità idonei, i servizi tecnici di pista e di gara richiesti dagli organismi internazionali per la gestione di eventi di rilevanza mondiale, oltre ad altri servizi necessari per promuover l’evento sul mercato di prossimità e su quello delle regioni contermini. In base alle prime valutazioni questa modalità permetterà a Promotur di contenere alcuni costi diretti dell’evento di circa il 30% rispetto alle previsioni.

Unanime la soddisfazione dei partecipanti. «Sono contento – ha sottolineato l’assessore De Anna – in maniera particolare per la possibilità di offrire un contributo importante ai più giovani, vero patrimonio della nostra regione e sui quali dobbiamo costruire il futuro».

«Grazie al nostro impegno – ha spiegato il presidente di Promotur, Stefano Mazzolini – tutte le questioni sono state risolte al meglio e così la stagione invernale è salva. Non è stato facile, ma abbiamo sempre creduto di riuscire trovare una soluzione efficace per consentire ai nostri ragazzi di continuare a sciare per farli crescere sulle nostre splendide piste». «È chiaro – ha aggiunto Mazzolini – che il ruolo nuovo a cui sarà chiamata la Fisi da ora in avanti poggerà ancor di più sul volontariato e sulla responsabilizzazione degli Sci club rispetto ai costi delle gare che andranno selezionate in base ai benefici per lo sviluppo dei talenti locali e per incrementare le presenze turistiche nei poli. Penso a funzioni importanti durante le gare, come quelle dei guardaporte o degli addetti al cronometraggio, che già adesso molti genitori, e non soltanto, svolgono per puro spirito di collaborazione. Apprezziamo molto il loro impegno, dimostrazione di grande passione e dedizione. È anche grazie a queste persone che possiamo organizzare con successo tante gare. Confidiamo in un apporto pieno di entusiasmo anche in futuro».

Soddisfatto anche Franco Fontana, attuale consigliere nazionale Fisi ed ex presidente del Comitato Fvg: «La Regione – è il suo commento – ha capito l’importanza di questo sport, per i più giovani e non soltanto. Ora possiamo guardare al futuro con occhi diversi. Per questo, ringrazio l’assessore De Anna, il presidente Mazzolini e gli altri soggetti interessati, che con la loro tenacia sono stati essenziali per una felice conclusione della vicenda».

Questo, infine, il commento di Manuele Ferrari, presidente del Comitato FISI FVG.

«Ho appreso con molta soddisfazione il positivo esito dell’incontro, al quale non ho potuto partecipare per problemi di lavoro. In ogni caso a rappresentare degnamente il Comitato FISI FVG c’era il presidente dei Revisori dei Conti Stefano Galletti, che ringrazio. Il giorno precedente c’era stata una lunga riunione in merito fra il sottoscritto, i vicepresidenti Del Mestre, Marianti, Plai e lo stesso Galletti. La mai gratitudine e quella dell’intero mondo dello sci regionale va all’assessore De Anna e al presidente di Promotur Mazzolini, con tutto il suo consiglio, per aver risolto questo delicato problema. Un grazie per la collaborazione anche a Duennhofer e al mio predecessore Fontana per essersi preso in carico, responsabilmente, questo problema a lui noto, attivandosi per addivenire ad una positiva soluzione. Ora potremo lavorare con serenità per consentire ai ragazzi di praticare il nostro splendido sport, con la speranza di sfornare altri campioni. Inoltre, come ho già sottolineato più volte, d’ora in poi ci caratterizzerà una gestione responsabile ed oculata, come è giusto che sia specialmente quando si dispone di risorse pubbliche».