19/10- SCI VELOCITA’: Piancavallo punto di riferimento nazionale

19-10-2010 Il Pordenonese si candida a punto di riferimento nazionale per l’alta velocità sportiva dopo che la Nazionale azzurra di sci velocità ha trascorso una tre-giorni di allenamento a secco tra Porcia e Pordenone, utilizzando al meglio le strutture sportive locali in vista della prossima stagione agonistica che, oltre alla consueta Coppa del Mondo, prevede anche i campionati mondiali che si disputeranno a Verbier, in Svizzera, dal 18 al 21 aprile 2011. 

SIMONE, RECORD A 251,4 KM/H – Tra gli ski-jet italiani guidati dal direttore tecnico dello sci di velocità, Alberto Monticone, c’erano il 31enne aostano Simone Origone, sette volte iridato e detentore del record mondiale di velocità con 251,40 km/h, ed il ventenne tarvisiano Stefano Bar, dominatore del circuito internazionale juniores 2010 (specialità produzione, dove vengono utilizzati materiali di serie, record personale 181,2 km/h) ed ormai pronto a contendere la leadership ai fratelli Origone che, con Simone (6) e Ivan (1), conquistano la Coppa del Mondo assoluta da sette anni. 

DA PRAI IRONMAN – Andrea Anderlini, ironman Andrea Da Prai (il trentino che, tra i vari primati sportivi, vanta quello di massimo dislivello percorso in un giorno, 17.675 metri con ripetute salite di corsa sul Tonale) ed Elena Banfo (record 238,8 km/h), costantemente fra le tre migliori specialiste in circolazione, completano il gruppo che il consigliere nazionale della Fisi, Enzo Sima, ha voluto a Pordenone anche per certificare le nevi della Destra Tagliamento come regno dell’alta velocità. 

FERRARI, FVG PRIMO NELLO SCI VELOCITA’ – “L’idea – ha commentato Sima – è nata per dare il giusto rilievo ad una disciplina che è indubbiamente tra le più spettacolari, motivo in più per avvicinarla quanto più possibile al Friuli Venezia Giulia dove stiamo lavorando per offrire sport e divertimento ai massimi livelli”. La conferma giunge dal neopresidente della Fisi regionale, Emanuele Ferrari,  orgoglioso di essere il primo comitato in Italia ad inserire lo sci velocità nella propria attività.

HIGH SPEED EMOTION – A questo proposito, nel corso della prima edizione di High Speed Emotion, la manifestazione organizzata dallo Sci club Pordenone presso l’hotel Purlilium di Porcia alla presenza di una madrina d’eccezione, la nazionale azzurra di sci alpino Lucia Mazzotti, presidente e direttore tecnico del club pordenonese, Valentino Santarossa e Gigi Porracin, hanno illustrato due importanti eventi che caratterizzeranno l’inverno di Piancavallo, la Coppa del Mondo Cittadini con i superG maschile e femminile che vedrà impegnati trecento atleti dal 22 al 23 febbraio 2011, e l’affascinante Mini Kl, la gara di velocità riservata a Baby e Cuccioli di Friuli Venezia Giulia, Veneto e Slovenia del 26 febbraio. 

MINI KL SUI 500 METRI – “Lo sci alpino è velocità – ha spiegato Porracin – ed è per questo che vogliamo fare divertire i giovanissimi riportandoli sulla discesa pura, un percorso di 500 metri con un tratto di 10 metri a media cronometrata”. 

GEMELLAGGIO CON CAPODISTRIA – Nel corso della serata sono stati presentati anche il nuovo logo dello Sc Pordenone, ovviamente tutto improntato all’alta velocità, ed il gemellaggio con lo Sci club Vitas di Capodistria che, tra i vari obiettivi, si propone anche di favorire l’avvicinamento tra i maestri di sci italiani e quelli sloveni.