13/4- Tarvisio premia gli azzurri presenti a Vancouver 2010

13-4-2010 Tarvisio ha voluto premiare gli azzurri presenti alle Olimpiadi di Vancouver con una cerimonia promossa dal Panathlon Club Alto Friuli e dall’amministrazione comunale che ha avuto luogo domenica nella sala (gremita, tanto che molte persone sono rimaste in piedi) del centro culturale del centro della Val Canale, autentica patria di sciatori, allenatori e dirigenti. Presenti cinque dei sette friulani partecipanti ai Giochi 2010, con i “padroni di casa” Giuseppe Michielli, Sebastian Colloredo e la rivelazione della stagione Silvia Rupil (quest’ultima rientrata appena in tempo dalla festa organizzata a Verona da Sabina Valbusa e premiata anche nel tardo pomeriggio a Camporosso, questa volta dal club dove è cresciuta, il Gs 2002), Andrea Morassi e Corinna Boccacini. E ancora l’allenatore del salto Roberto Cecon, una delle speranze del fondo nazionale, Claudio Muller, la fondista slovena Vesna Fabjan (a sottolineare il “gemellaggio” con la vicina repubblica), il giovane e più che promettente specialista dello sci velocità Stefano Bar, i maestri della scuola sci di Tarvisio. Assenti giustificati Giorgio Di Centa, Alessandro Pittin e Pietro Piller Cottrer. Il mondo dello sport era rappresentato inoltre dal presidente della Fisi Fvg Franco Fontana e dal presidente del Coni regionale Emilio Felluga, affiancato dal vice Giuliano Gemo. Sul palco nell’inedito ruolo di presentatori il presidente del Panathlon Club Alto Friuli Mario Ulian e Luciano Zanier, reduce dall’ennesima stagione come commentatore Rai del settore femminile dello sci alpino. Gli atleti hanno ricordato come l’obiettivo prossimo più importante del 2011 siano i Mondiali di sci nordico di Holmekollen, un appuntamento che per fondisti, saltatori e combinatisti vale quanto un’Olimpiade, considerando che la collina di Oslo è la patria riconosciuta delle discipline nordiche. Una cerimonia volutamente semplice quella di domenica, ma che aveva lo scopo di sottolineare ancora una volta l’importanza del mondo dello sci per una realtà come Tarvisio, come del resto hanno spiegato il sindaco Renato Carlantoni e il suo predecessore, ora consigliere regionale, Franco Baritussio. Alla fine una sorpresa: nonostante la data ed una temperatura vicina agli 8 gradi, il rinfresco esterno è stato accompagnato dai fiocchi di neve. Magia dello sci.

di Bruno Tavosanis, dal Gazzettino

nella foto, da sinistra, Morassi, Boccacini, Rupil, Colloredo e Michielli