27/7- ALPINO: Master, tutte le novità della stagione 2009-2010

27-7-2009 Si è riunita lo scorso 23 luglio a Milano, presso la sede della Federazione, la Commissione Nazionale Master per analizzare l’andamento della stagione 2008/2009, stilare i Calendari nazionali e prendere visione delle variazioni regolamentari apportate dalla C.C.A.A.& F.in vista della stagione agonistica 2009/2010.

Alla riunione, hanno preso parte, tra gli altri, in qualità di Presidente della Commissione il Consigliere Federale Referente Walter Wedam e, in qualità di componente della stessa, il Responsabile Master del Comitato Regionale F.V.G. Tancredi Del Mestre.
Dopo il saluto e l’augurio di un proficuo lavoro da parte di Wedam, ha preso la parola il Responsabile dell’attività internazionale Antonio Malugani che ha riportato i lusinghieri commenti espressi durante il recente Congresso F.I.S. di  Dubrovnik in relazione all’organizzazione dei Campionati Mondiali Master 2009 organizzati dallo Sci Club Sacile a Piancavallo nel marzo scorso, sottolineando una volta di più come Piancavallo e lo Sci Club Sacile, ovviamente supportati da Promotur, dalla Regione, da tutti gli sponsor pubblici e privati e dal lavoro incessante dei volontari abbiano fissato uno standard tecnico – organizzativo e di socializzazione molto elevato, che sarà molto difficile da eguagliare in futuro.
A tal proposito, Malugani ha confermato che la F.I.S. ha assegnato allo Sci Club Sacile dal 5 al 7 febbraio 2010 l’unica tappa italiana della F.I.S. Master Cup, imperniata sulle tre specialità (SuperG-Gs-Sl).
Successivamente il Responsabile Nazionale e V.P.E. Mauro Azzalea ha proposto la sua relazione sull’andamento della stagione appena conclusa, definendola estremamente positiva, grazie anche all’abbondanza di precipitazioni che hanno consentito lo svolgimento della quasi totalità delle gare nazionali nelle migliori condizioni e alla formula vincente della Coppa Italia ed ha illustrato i punti salienti del Calendario 2009/2010 e le modifiche regolamentari deliberate il 17 luglio scorso dalla C.C.A.A.& F. 
Per quanto concerne le novità regolamentari per la  stagione 2009/2010 la più significativa è il limite di 40 anni per l’inizio delle categorie Master per la sola attività a livello F.I.S.I.: pertanto le stesse subiranno un cambiamento sostanziale e saranno così composte:

Gruppo A
  • A1 (40/44) anni 1969-1965
  • A2 (45/49) anni 1965-1960
  • A3 (50/54) anni 1959-1955
  • A4 (55/59) anni 1954/1950
Gruppo B
  • B5 (60/64) anni 1949-1945
  • B6 (65/69) anni 1944-1940
  • B7 (70/74) anni 1939-1935
  • B8 (75/79) anni 1934-1930
  • B9 (80/..) anni 1929 e precedenti

Gruppo C

  • C1 (40/44) anni 1969-1965
  • C2 (45/49) anni 1965-1960
  • C3 (50/54) anni 1959-1955
  • C4 (55/59) anni 1954/1950
Gruppo D
  • D5 (60/64) anni 1949-1945
  • D6 (65/69) anni 1944-1940
  • D7 (70/74) anni 1939-1935
  • D8 (75/..) anni 1934 e precedenti
Attenzione: nulla varia per l’attività a livello internazionale.
Gli Atleti under 40 rientreranno nella categoria Seniores, a sua volta suddivisa in Senior A (1989-1980) e Senior B (1979-1970): quest’ultima suddivisione servirà solo per l’ordine di partenza in alcune gare in cui è richiesta.
La scelta di tagliare le categorie comprese tra i 30 e i 39 anni è stata motivata dal fatto che la Federazione è finalmente interessata al recupero agonistico della categoria seniores attraverso la creazione di un circuito nazionale di gare qualificate come QN e culminante con il Criterium Italiano Giovani/Seniores a cui parteciperanno i migliori atleti in base ad un contingente di partecipazione assegnato ad ogni Comitato regionale.               
Altra novità regolamentare deliberata è l’uso del palo singolo in slalom speciale, ad eccezione della prima ed ultima porta e delle figure: sicuramente contribuirà ad avvicinare nuovi proseliti a questa disciplina e snellirà i tempi per approntare i tracciati.     
Una ulteriore novità è rappresentata dall’introduzione dell’aggiornamento dei punti F.I.S.I. a metà stagione: pertanto ci sarà un primo periodo sino al 28 febbraio in cui varrà la lista base in vigore,  cui seguirà l’aggiornamento a partire dal 1° marzo 2010 con i nuovi punteggi.
E’ chiaro che sarà di massima importanza che tutte le Società organizzatrici trasmettano i matrix delle classifiche in tempo utile a coloro che hanno il compito di trasmetterle al C.E.D. per la loro elaborazione.
Per quanto concerne il Calendario, la Commissione ha confermato la formula della Coppa Italia con un week end al mese ad iniziare dal mese di dicembre imperniato su quattro appuntamenti senza concomitanze alcune in campo nazionale.
Gli appuntamenti previsti della Coppa Italia 2010 sono i seguenti: 19/20 dicembre 2009 Passo del Tonale rispettivamente Gs e Sl; 16/17 gennaio 2010 a Bardonecchia rispettivamente Gs/Sl + combinata e SuperG; 20/21 febbraio 2010 a Sestola rispettivamente Gs/Sl + combinata e SuperG, mentre il gran finale si svolgerà a Piancavallo, con l’organizzazione congiunta dello Sci Club Aviano e dello Sci Club Maniago, dal 12 al 14 marzo 2010 e sarà imperniato sulle tre specialità, per un totale di 11 gare e 2 combinate.
Azzalea ha sottolineato l’ottima organizzazione mostrata dalle due Società in occasione della tappa di Coppa Italia dello scorso anno e si è dichiarato certo che Piancavallo ed i Club organizzatori sapranno proporre una manifestazione di altissimo livello.
Certamente l’assegnazione di un’appuntamento così prestigioso e complesso rappresenta una bella soddisfazione e un indubbio riconoscimento per i Presidenti dei due sodalizi Natalino Tassan Viol (Aviano) e Giuseppe Tabacchi (Maniago) e per i loro validi collaboratori.
Per quanto riguarda l’aspetto organizzativo, Piancavallo e la nostra regione si confermano ancora una volta di più i catalizzatori del movimento Master ad altissimo livello e ciò rappresenta indubbiamente un grande merito per le capacità dimostrate negli anni dagli Sci Club della Destra Tagliamento (Sci Club Sacile, Sci Club Maniago e Sci Club Aviano), grazie anche  al supporto fornito da Promotur, nella persona del responsabile di Polo Enzo Sima ed  del suo staff, capaci di presentare sempre piste perfettamente preparate ed in totale sicurezza. 
Fra gli altri appuntamenti clou della stagione, i Campionati Italiani si svolgeranno a Caspoggio dal 12 al 14 febbraio 2010, la Finale Nazionale del Trofeo delle Regioni avrà luogo sulle nevi dell’Abetone il 20 e 21 marzo 2010, mentre nei week end non impegnati dalla Coppa Italia e dalle sunnominate manifestazioni, si svolgeranno un alto numero di gare MAS N ben distribuite su tutto il territorio nazionale e le tappe estere della F.I.S. Master Cup (da segnalare dal 15 al 17 gennaio 2010 l’appuntamento nella vicina Gerlitzen in Austria), oltre alle manifestazioni dei vari calendari regionali.
Il Criterium Mondiale 2010 si svolgerà a Meiringen/Hasliberg in Svizzera dal 22 al 26 marzo.                          
Per quanto concerne le misure dei materiali è stato deliberato di lasciare inalterati i raggi e le misure previste nella scorsa stagione, considerando le nuove misure "raccomandate" e non obbligatorie per la categoria Master.
Viste le premesse, c’è da aspettarsi sicuramente una grande e intensa stagione per la categoria Master, auspicando che la leadership organizzativa e agonistica che le Società e gli Atleti del Comitato F.V.G. hanno saputo conseguire in questi anni con entusiasmo e dedizione sia il viatico ideale per nuovi successi e soddisfazioni.